Perchè essere presenti su Facebook

Vi voglio gentilmente offrire qualche numero, 30 per la precisione:

  1. 1,65 miliardi: sono gli utenti che accedono a Facebook almeno una volta al mese (dato aggiornato al 2016).
  2. 1,09 miliardi: è il numero di persone che utilizza attivamente Facebook su base giornaliera (dato aggiornato al 2016).
  3. 1,51 miliardi: sono le persone che usano Facebook da dispositivo mobile ogni mese (dato aggiornato al 2016).
  4. 66,1%: è la percentuale di iscritti che accede a Facebook quotidianamente (dato aggiornato al 2016).
  5. 40: sono i minuti che l’utente medio di Facebook trascorre quotidianamente sulla piattaforma (dato aggiornato al 2014).
  6. 3,57: sono i gradi di separazione in media fra gli utenti (dato aggiornato al 2016).
  7. 84,2%: è la percentuale di utenti fuori dagli Stati Uniti e Canada (dato aggiornato al 2016).
  8. 28 milioni: è il numero di utenti italiani che utilizza Facebook (dato aggiornato al 2016).
  9. 21 milioni: è il numero di utenti italiani che si connette a Facebook ogni giorno (dato aggiornato al 2016).
  10. 15%: è l’aumento percentuale che si registra in estate per ciò che riguarda il numero di contenuti condivisi (dato Italia aggiornato al 2015).
  11. 52,3 milioni: numero di interazioni correlate allo sport in Italia (dato aggiornato al 2015)
  12. 45 miliardi: sono i messaggi inviati ogni giorno tramite Facebook (dato aggiornato al 2015).
  13. 900 milioni: è il numero di utenti attivi di Facebook Messenger su base mensile (dato aggiornato al 2016).
  14. 1 miliardo: è il numero di utenti attivi di WhatsApp su base mensile (dato aggiornato al 2016).
  15. 500 milioni: sono le persone che utilizzano Instagram ogni mese (dato aggiornato al 2016).
  16. 8 miliardi: il numero di video visualizzati ogni giorno su Facebook (dato aggiornato al 2016).
  17. 10 miliardi: le volte in cui il bottone Like viene visualizzato ogni giorno (dato aggiornato al 2016).
  18. 30%: è la percentuale di Like provenienti da dispositivo mobile (dato aggiornato al 2016).
  19. 201 miliardi: il numero complessivo di connessioni accettate su Facebook (dato aggiornato al 2016).
  20. 30 milioni: è il numero di aziende che ha una Fan Page di Facebook (dato aggiornato al 2014).
  21. 19 milioni: sono le imprese che hanno una Fan Page ottimizzata per cellulari (dato aggiornato al 2014).
  22. 122%: a tanto ammonta l’incremento nella spesa effettuata dalle aziende per unità di annunci su Facebook anno su anno (dato aggiornato al 2014).
  23. 1,5 milioni: è il numero di aziende che investe in annunci di Facebook.
  24. 1 miliardo: sono le ricerche giornaliere effettuate su Facebook ogni giorno
  25. 118 milioni: è il numero di Mi Piacepresenti sulla pagina di Cristiano Ronaldo, il giocatore europeo con il maggior numero di like su Facebook (dato aggiornato al 2016).
  26. 221 milioni: sono le interazioni (post, commenti e simili) correlate ai recenti Europei di calcio (dal 1 maggio al 7 giugno 2016).
  27. 80%: è la percentuale delle applicazioni “top” di iOS e Android che utilizza Facebook Login per la registrazione degli utenti (dato aggiornato al 2014)
  28. 5,38 miliardi (di dollari): a tanto ammontano i ricavi realizzati dall’aziende nel primo trimestre del 2016.
  29. 82%.: è la percentuale di ricavi del social network (relativa al primo trimestre del 2016) generata dalla vendita di pubblicità in ambito mobile.
  30. 1,51 miliardi (di dollari): l’utile netto realizzato da Facebook nel primo trimestre del 2016.

Fonte: JeffBullasStatistaDMR.

Che dire?

Questi numeri dovrebbero da soli farci capire il peso specifico del servizio che abbiamo tra le mani: esiste al mondo una piattaforma che, in maniera gratuita, ci offre determinate opportunità?

Per opportunità parlo dell’entrare a far parte di un sistema che include chiunque, dal ragazzino di 10 anni alla signora di 60, dall’ impresa quotata in borsa al bar sotto casa.

Come è possibile che, ad oggi, ci siano imprese, aziende, attività che ancora non sono presenti su Facebook?

Io onestamente non me lo spiego. Non esiste una giustificazione a questo fatto.

Le motivazioni che mi capita di incontrare sono:

  • “Non ho tempo”;
  • “Non ho una persona che possa dedicare tempo alla produzione di contenuti”;
  • “Non serve a nulla essere su Fb, ci passo mezz’ora la sera a spettegolare tra i miei contatti e già mi basta”;
  • “Pubblicizzo in altro modo la mia attività”;

Ed altre mille scusanti. Insensate, oso dire io.

Non essere su Facebook è un po’ come avere un buono per far la spesa al centro commerciale ogni mese e non sfruttarlo mai.

Follia. Puro e sano autolesionismo.

Il social blu rappresenta il più grande strumento di marketing nelle mani di tutti e non ritagliare del tempo per essere presenti su Facebook significa non amare la propria attività, non volergli bene.

Quello che voglio farvi capire è che, come troviamo tempo per parlare di fatture, come troviamo il tempo di sollevare la cornetta e chiamare i nostri clienti o possibili tali, come prepariamo piani economici, dobbiamo ritagliare nella nostra settimana lavorativa del tempo per la strategia digitale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...